Stemma CFL group 2001
CFl site - Pierino!!

La maestra: "Pierino, come fai a trovare il minimo comune multiplo?!"
Pierino: "Su Google, signora maestra!"


Il padre di Pierino dice al figlio:
"Vai dal macellaio e vedi se ha i piedi di porco!"
Pierino và e dopo esser tornato il padre gli chiede: "Pierino, il macellaio aveva i piedi di porco?"
Il bambino risponde: "Non lo sò papà, aveva le scarpe!"


Pierino a che cosa serve il legno? 
- A fare gli alberi, maestra!


A scuola. La Maestra: "Pierino, tu sei un fruttivendolo. Io sono una tua cliente e compro: due chili di patate a tremila lire al chilo e un chilo di pesche a cinquemila lire al chilo. Quanto ti devo..?" - "Non stia a preoccuparsi, signora...Mi pagherà la prossima volta!"


La maestra spiega agli alunni il significato dell'avverbio "probabilmente". Poi a turno li chiama per fare un esempio per vedere se la lezione è stata esauriente...
- Luigino... fammi un esempio con l'avverbio "probabilmente"!
- Dunque... mio padre è medico... stamattina ha preso lo stetoscopio... l'ha messo nella borsa ed è uscito di corsa... PROBABILMENTE aveva una visita da fare!
- Bravissimo Luigino... ora te Pierino!
- Ieri pomeriggio mia nonna è uscita con una copia del Financial Times sotto braccio... ha attraversato l'orto e si è diretta verso il campo di granturco... non sapendo una parola di inglese... PROBABILMENTE andava a cagare!!



E' il primo giorno di scuola. Il maestro chiama Pierino e gli dice: "Ascoltami bene, io non amo far tante parole!" "anche a me non piace" risponde Pierino. "facciamo così, allora: quando io ti faccio un cenno alzando la mano e indicandoti, tu ti alzi e vieni subito qui, hai capito?" "Sì che ho capito! Però quando io scuoto la testa vuol dire che non ne ho voglia e quindi non vengo!"


Pierino va dal negoziante per acquistare alcuni rotoli di carta igienica. Il negoziante, avendo molta scelta, gli chiede il colore che desidera avere. E Pierino: "Guardi, faccia lei, tutti i colori che vuole, purche' non sia il bianco altrimenti si sporca subito!!


Il papà a Pierino: "Visto che ormai hai 10 anni, vorrei che parlassimo un po' di sesso...."
Pierino risponde: "Si! Dimmi cosa vuoi sapere papà che ho fretta!!"


La maestra assegna alla classe un compito da svolgere a casa per il giorno seguente: - Allora bambini, per domani, ognuno di voi dovrà trovare delle informazioni sulla iena ridens. Il giorno seguente, la maestra interroga qualche bambino... - Pietro, dimmi, cos'hai trovato sulla iena ridens? - Visto che mio padre è un dottore, ho guardato sulle sue enciclopedie e ho scoperto che la iena ridens si accoppia una volta all'anno. - E' vero. Bravo Pietro! E tu Giacomo? - Sa, mio padre è un grande uomo d'affari, quindi navigando col suo pc portatile ho scoperto che la iena ridens in mancanza di altro cibo, mangia anche le proprie feci. - E' vero anche questo! Bravo Giacomo! E tu Pierino? - Guardi, io non ho studiato. Però so che se la iena ridens tromba una volta all'anno e mangia la sua cacca, c'ha poco da ridere!!


Pierino va a scuola. La maestra gli dice: - Pierino, dimmi le prime tre lettere dell'alfabeto. Pierino risponde: - p, c, q. La maestra gli risponde: - No Pierino! Vai in castigo dietro la lavagna! Dietro la lavagna c'era una finestra e Pierino vede che gli stanno rubando la bicicletta. Corre a dire alla maestra urlando: - Abbici!!
La maestra risponde: - Bravo, Pierino! Puoi tornare al tuo posto...


Pierino, deve portare una cartolina che rappresenti una città. Decide di fare un collage con un water ed una candela. Il giorno dopo, a scuola la maestra dice: - Luigi, cosa hai portato?- e lei: -la torre Eiffel, per rappresentare Parigi; poi la maestra dice: - tu Pierino cosa hai portato? Un water con una candela!?- E lui -Si signora maestra per rappresentare Cicago di notte!


Pierino al primo giorno di scuola.
La mamma dice a Pierino: "Pierino andrai in prima classe!".
Pierino scocciato torna da scuola e dice alla mamma:
"Mamma! Non ero in prima classe, le seggiole erano di legno!"


Pierino è un bambino molto piccolo e ogni volta che va in bagno piscia da tutte le parti, tranne che dentro la tazza. La mamma tutte le volte deve seguirlo e pulire. Stufa di questo porta Pierino dal dottore. Il dottore esamina Pierino e sentenzia: "Suo figlio ha l'arnese ancora un po' troppo piccolo e non riesce a trattenerlo. Un vecchio rimedio popolare del mio paese consiste nel dare tutte le mattine al bambino 2 uova fresche con un po' di zucchero per aumentare a suo figlio di tenerlo saldamente in mano". La mattina dopo Pierino si sveglia e va in cucina a fare colazione. "Mamma, mamma ma il dottore ha detto 2 uova, ma sul tavolo ce ne sono 12!" "Non preoccuparti Pierino, le altre sono per tuo papà!!"


La mamma e il papà devono andare a cena fuori, e il figlio Pierino, rimane da solo... la mamma dopo tutte le raccomandazioni varie, gli dice: e mi raccomando, non accendere i fiammiferi. alchè Pierino risponde: mamma non ti preoccupare, tanto ho il mio accendino!!


Pierino: "Certo che bello sarebbe vivere nel medio evo..."
La maestra colpita: "Perchè?"
Pierino: "Caspita!!! Mille anni di storia in MENO da studiare!!"


La mamma vede Pierino tornare tutto sorridente da scuola e gli chiede"vedo che sei felice quando vai a scuola"e Pierino"per favore mamma non confondere l'andata a scuola con il ritorno da scuola"


Pierino va a scuola e lascia la bici davanti alla statua di Garibaldi. quando esce la bici non c'è più. il giorno seguente va a scuola con la bici del padre e la lascia nel solito punto. all'uscita la bici non c'è più. il giorno seguente accade la stessa cosa con la bici della madre. stufatosi della situazione va a scuola a piedi. la maestra chiede "Pierino sai chi è Garibaldi" e Pierino risponde"si un grande ladro di biciclette".


A scuola Pierino dice alla maestra: "Me stanotte ho dormito con il babbo!". E la maestra: "No ME, IO stanotte ho dormito con il babbo!". Il bambino ci pensa un po' e poi: "Vedrà che e' stata un'altra sera, stanotte c'era anche la mia mamma!".


Tema di Pierino: "Mio papà e mia mamma di notte fabbricano lampadine". La maestra chiede spiegazioni e Pierino risponde: "L'altra notte mentre andavo in bagno ho sentito il papà che diceva alla mamma: 'Spegni la lampadina, che ne facciamo un'altra!"


In classe la maestra dice: "Oggi faremo un tema: vorrei che ci metteste della religione, nobiltà, famiglia e un pizzico di suspense". Pochissimo dopo Pierino consegna il compito: "Mio Dio - disse la baronessa - sono incinta! E chissà chi e' il padre!".


La maestra in aula: "Vi pongo un problema: sul ramo di un albero ci sono otto uccellini; arriva un cacciatore, spara e ne abbatte tre; quanti uccellini rimangono? Prova tu, Giuseppe". E Giuseppe: "Mah, secondo me ne rimangono cinque!". "E tu, Pierino? Secondo te, quanti uccellini rimangono?". E Pierino: "Secondo me, non rimane nessun uccellino!". E la maestra: "Nessuno? E perche'?". "Perche' se il cacciatore spara e uccide tre uccellini, gli altri volano via, e non ne rimane nessuno". La maestra: "No, Pierino, la risposta e' sbagliata. Pero' il tuo ragionamento mi piace!". Allora Pierino chiede di poter fare lui una domanda alla maestra e chiede: "Sedute su di una panchina ci sono tre donne che stanno mangiando tre coni gelato. La prima lo sta mordicchiando, la seconda lo sta leccando e la terza lo sta succhiando. Quale delle tre donne e' sposata?". La maestra e' scandalizzata, ma dopo insistenza di Pierino risponde: "Mah., vediamo... qual' e' quella sposata... forse.... quella che succhia il gelato?". E Pierino: "Sbagliato! E' quella che ha la fede al dito. Pero' il suo ragionamento mi piace!".



Il maestro interroga Pierino, ma questi non sa rispondere a nessuna domanda. Entra il bidello e il maestro dice: "Porti della biada per l'asino". E Pierino: "E un caffe' per me!".


Una notte Pierino si alza per andare in bagno, apre la porta e la luce si accende da sola. Esce e la luce si spegne da sola. Pierino torna al letto e sconvolto pensa: "Avrò mica pisciato in frigo???"


Pierino e un suo amico passeggiano in un bosco. L'amico dice a Pierino: "Ma perchè fai schioccare le dita?"
E Pierino: "Per fa scappare le tigri!!"
Il primo: "Ma in Italia non ci sono tigri!"
E l'altro: "Beh, perchè il metodo e' efficace!!"


La maestra domanda: "Bambini, sapete che cosa vuol dire il termine 'cacofonia'"?
E Pierino risponde: "E' il rumore che fa uno quando sta nel cesso!!"


Pierino, telefona a casa del suo amico Marco:
"Buonasera signora, sono Pierino, mi passa Marco per favore?"
"Marco e' fuori!"
"Lo so, signora, ma me lo passi lo stesso!"


Una vecchietta chiede a Pierino: "Scusa bambino, per caso sai per andare al cimitero dove devo prenderlo l'autobus?".
E Pierino risponde: "In faccia signora!".


Reggendo un vaso troppo pesante, la mamma di Pierino rimane bloccata con la schiena e ha un dolore atroce. Riesce a chiamare Pierino e gli dice: "Per favore, caro, fai una corsa dal farmacista e digli di darti un miorilassante!"
Pierino corre in farmacia e quando viene il suo turno dice:
"Mi manda la mamma, vorrebbe un suo rilassante!"


Pierino, 5 anni, è a passeggio con la mamma. Ad un certo punto incontrano una signora incinta, con un pancione enorme. Pierino chiede alla mamma: - Mamma, mamma, che cos'ha quella signora nella pancia? La mamma, imbarazzatissima, risponde: - Vedi, Pierino, quella signora ha bevuto tanto e si è riempita la pancia di acqua! Pierino si zittisce, ma dopo qualche passo replica alla mamma: - Mamma, mamma, speriamo che il bambino che c'è dentro alla pancia di quella signora sappia nuotare!!


Pierino sta per fare il suo primo volo in aereo. Ad un certo punto dice a sua madre: - Guarda, mamma, da qui le persone sembrano formiche! E la mamma - Pierino, sono formiche! Dobbiamo ancora decollare...

 

Barzellette pagina 2 pagina 3 Torna su